Addio a sacchetti e stoviglie di plastica a Lampedusa e Linosa

A partire dal 31 agosto nelle isole di Lampedusa e Linosa sarà vietata la vendita e l’utilizzo di contenitori e stoviglie monouso non biodegradabili e degli “shopper”, i sacchetti per asporto merci in polietilene. Lo ha deciso Totò Martello, sindaco del Comune di Lampedusa e Linosa, con l’obiettivo di seguire le nuove disposizioni comunitarie in materia e per facilitare la raccolta differenziata e lo smaltimento dei rifiuti e per limitare l’inquinamento del nostro mare che sta avendo pesanti ripercussioni anche sulla fauna marina.

Martello ha firmato un’ordinanza sindacale che stabilisce il divieto di vendita ed utilizzo di stoviglie, bicchieri e posate monouso non biodegradabili a partire dal 31 agosto 2018. Stesso discorso per gli shopper che dovranno essere sostituiti da sacchetti in carta o tela, o altro materiale idoneo.

«Capisco che per cittadini, turisti, attività commerciali ed artigianali sarà una “piccola rivoluzione” – ha dichiarato Martello – ma è un provvedimento necessario: tutti noi dobbiamo imparare ad adottare nuove abitudini quotidiane per rispettare l’ambiente e migliorare la qualità della vita».

Fonte: www.lasicilia.it