Addio al polistirolo per le industrie alimentari? Arriva Polypla, il sostituto biodegradabile

Nei prossimi giorni saranno consegnate a una cooperativa di San Benedetto del Tronto (AP) che commercializza prodotti ittici le prime 200 cassette realizzate in materiale totalmente biodegradabile, che verranno utilizzate per lo stoccaggio e la movimentazione del pesce. Un addio al più conosciuto polistirolo?
Se non proprio un addio, sicuramente un primo passo verso un modo diverso e più sostenibile di lavorare. Si chiama Polypla, è un materiale totalmente realizzato con materie prime naturali biodegradabili.
Ogni anno, in Italia, solo nel settore ittico circolano ben 10 milioni di cassette in polistirolo che, una volta esaurito il loro impiego, devono essere smaltite e conferite nella raccolta rifiuti indifferenziata. Un costo economico importante, al quale si aggiunge un ulteriore aspetto non meno importante: l’elevato livello di inquinamento per l’ambiente, a iniziare dalle acque marine, che le cassette in polistirolo possono potenzialmente provocare.

Fonte: www.e-gazette.it

Pubblicato nella News