Documento introduttivo al Progetto di legge per il riordino e la promozione delle attività nel settore dei beni usati e del riutilizzo

Questo progetto di legge è frutto di più di un anno di discussioni all’interno della Rete ONU e riflette un accordo conseguito con grande determinazione tra le diverse anime che compongono il settore. Nasce da una constatazione e da un’esigenza: la constatazione è quella che appartiene all’esperienza degli operatori dell’usato, e parla di un quadro normativo debole e farraginoso, spesso preso in prestito da altre attività, altrettanto spesso aperto all’interpretazione arbitraria e difforme sul territorio nazionale da parte delle pubbliche amministrazioni, un quadro normativo ostile al riuso e incapace di svilupparne le potenzialità e coglierne le esternalità positive sui terreni dell’ambiente, dell’occupazione, dell’inclusione sociale e della cultura; l’esigenza è quella di rimuovere e superare l’ostacolo determinato dall’attuale quadro normativo e costruire delle regole su misura per il settore dei beni usati e del riutilizzo, capace di determinare sviluppo e pieno conseguimento delle potenzialità che il nostro settore possiede, per sé e per la società intera.

Scarica il documento: DocumentoIntroduttivoLeggeDiRiordino