Pubblicato il rapporto annuale sui costi dell’osservatorio prezzi e tariffe di cittadinazattiva.

Pubblicato il rapporto annuale sui costi dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva. Secondo il report le tariffe pagate dai contribuenti sono sempre più salate mentre il servizio non migliora. Anche nell’edizione di quest’anno è stata presa come riferimento una famiglia tipo composta da 3 persone, con un reddito lordo complessivo di 44.200 euro ed una casa di proprietà di 100 metri quadri. Nel 2014 si è passati alla Tari (tributo servizio rifiuti): nei capoluoghi di provincia italiani le famiglie hanno pagato 290 euro in un anno, rispetto alla Tares del 2013 l’aumento medio è stato circa del 3,6%, dal 2012 al 2014 l’aumento generale è stato del 16%. Tra le regioni meno onerose ci sono Molise, (199 euro), Marche (€ 215) e Basilicata (€ 221), mentre tra le regioni il sud è particolarmente caro: Sardegna (€ 370) e la Sicilia (€374) e Campania (423 euro). Tra le città le 10 con una spesa annua più elevata sono prevalentemente al sud, la più cara è Cagliari (€ 533), mentre quelle che si caratterizzano per una spesa maggiormente contenuta sono soprattutto al Nord.

Fonte: www.cittadinanzattiva.it

Pubblicato nella News