RECOIL – Recovered waste cooking oil for combined heat and power production

Il progetto Recoil  ha come obiettivo quello di creare un sistema a rete economicamente sostenibile utile a recuperare l’energia da oli alimentari esausti (OMD) favorendone la riduzione della dispersione in ambiente. Dopo la raccolta e lo stoccaggio, l’olio sarà trattato meccanicamente per eliminare le impurità (residui alimentari, acqua, etc) e per produrre combustibile adatto ad essere utilizzato in un motore a combustione interna in un impianto di cogenerazione in Italia (in provincia di Grosseto). Il progettoè in corso con periodo di ricerca che va dal primo settembre 2011 al 28 febbraio 2015.

Fonte di Finanziamento: LIFE +
Life+

Partnership:

AzzeroCO2
Kyoto Club
Legambiente
CID Software Studio S.p.a.
CONOE

Descrizione degli obiettivi e dei principali risultati con ricadute positive per l’ambiente:

  • elaborare un sistema di raccolta di WCO porta a porta nei due comuni pilota (Castell’Azzara in provincia di Grosseto e Ariano Irpino in provincia di Avellino), anche grazie all’utilizzo di un innovativo software
  • sensibilizzare i cittadini e gli amministratori sui rischi ambientali derivanti dalla dispersione degli oli esausti nell’ambiente e sulle opportunità di produzione energetica
  • avviare un progetto pilota nei due comuni sulla base di una valutazione del ciclo di vita del WCO che comprenda anche l’opportunità della conversione in carburante degli oli raccolti
  • elaborare una proposta di misure normative da presentare alle autorità nazionali ed europee, come “raccomandazioni per una legge quadro sulla raccolta e il riciclo degli oli vegetali esausti”

Scheda  di sintesi del progetto (lingua inglese)

Link sito web: www.recoveringoil.eu

Fonte: ec.europa.eu/environment/life/project