Una Buona Occasione

L’originalità del progetto Una Buona Occasione sta nella novità dell’approccio al tema della lotta agli sprechi alimentari. Normalmente ci si concentra sulla destinazione delle eccedenze per sottrarle alla spazzatura e darle alle food bank (‘banche del cibo’) o agli enti caritativi.
L’idea posta a fondamento di Una Buona Occasione è invece quella di incidere sulle cause che contribuiscono a formare l’eccedenza, cercando così di prevenirla. Per intenderci, se la raccolta differenziata dei rifiuti è un’attività utile e degna di grande considerazione, ancor più incisive si rivelano tutte le iniziative finalizzate alla riduzione della quantità di rifiuti. Lo stesso discorso vale per gli sprechi alimentari: è importante riuscire a limitare la quantità complessiva delle eccedenze, considerato che ne rimarrà sempre una grande disponibilità da destinare a scopi caritativi.

Promotori:
- Regione Piemonte,
- Regione Valle d’Aosta,
- Ministero dello Sviluppo Economico.

Partner:
- Università degli Studi di Torino,
- Last Minute Market,
- Slow Food,
- Cinemambiente,
- Istituto Zooprofilattico,
- Museo A come Ambiente,
- GDO,
- Ass. Consumatori.

Sito web: www.unabuonaoccasione.it